close icon
page-title
Il cineamatore
Il cineamatore

Dettagli

  • Titolo originale: Amator
  • Lingua originale: Polacco
  • Paese di produzione: Polonia
  • Regista: WFF Lodz

Il cineamatore 1979 Streaming HD

star7.5
151Valutazioni
date1979
date1h 52m

Commenta

  • avatar

    SerataDiFilm

    |9 ore fa
    A parte i bei panorami, solo una merda.
  • avatar

    ventoGelido

    |1 giorni fa
    Credo che avrei preferito guardare Robe Complicate a questo punto
  • avatar

    MaratonaSerie

    |2 giorni fa
    Pensavo che il sito fosse down ma basta cliccare sulle pubblicità
  • avatar

    MarioLalio

    |3 giorni fa
    Solo sostituzioni di personaggi con altri più "politicamente corretti" ovunque, no ma odio quando deve essere tutto così perché non era così per cui mio nonno ha combattuto!!!
  • avatar

    NotteCinematografica

    |3 giorni fa
    Si fa bene dopo una giornata di merda al lavoro 🍿
  • avatar

    FortNite2

    |14 giorni fa
    Che essere orribile Che

Trailer ufficiale

Indice

Il cineamatore (1979) - La trama del film

Il cineamatore, film del 1979 diretto da Krzysztof Kieślowski, racconta la storia di Filip Mosz, un impiegato di mezza età con la passione per la videocamera. Durante le riprese della vita quotidiana, Filip inizia a documentare gli aspetti più intimi della relazione con la moglie Irena, causando incomprensioni e tensioni.

Quello che all'inizio sembra solo un hobby, ben presto diventa un'ossessione per Filip, che continua a girare scene sempre più audaci. I conflitti nella coppia aumentano, così come la popolarità di Filip nella comunità underground di cineamatori dilettanti.

La genesi del film

Il cineamatore nasce da un'idea dello stesso regista Kieślowski, che decide di realizzare un film sull'effetto distruttivo che la passione per la videocamera può avere su una relazione.

Il cineamatore

Il cineamatore (1979) - La regia di Kieślowski

Con Il cineamatore Kieślowski dimostra la sua maestria nell'indagare le zone d'ombra dell'animo umano. La regia è elemento centrale nel comunicare il graduale sgretolarsi del rapporto tra Filip e Irene.

Kieślowski utilizza sapientemente primi e primissimi piani, campo e controcampo, per evidenziare i silenzi, gli sguardi, la distanza emotiva tra i due protagonisti. Le inquadrature fisse e le riprese con camera a mano trasmettono efficacemente il senso di claustrofobia e ossessione.

Una regia che scava nell'animo umano

Il regista polacco dimostra ancora una volta la sua capacità di indagare la psicologia dei personaggi e le dinamiche di coppia, con uno stile crudo e intenso che ben si adatta alla narrazione.

Il cineamatore (1979) - Le tematiche principali

Tra i temi centrali de Il cineamatore spiccano sicuramente la deriva ossessiva della passione di Filip per la videocamera, l'effetto distruttivo che questa ha sul suo matrimonio e la graduale perdita di contatto con la realtà.

Un'altra tematica fondamentale è quella della violazione della privacy all'interno della relazione: Filip riprende di nascosto la moglie in momenti intimi, ignorando i suoi sentimenti e la sua volontà.

La videocamera come strumento di potere e controllo

La cinepresa diventa per Filip uno strumento per esercitare un sadico potere sulla moglie Irena, privandola di ogni forma di intimità e autonomia. Il regista condanna questa deriva liberticida e violenta.

Il cineamatore (1979) - Gli attori protagonisti

I due protagonisti de Il cineamatore sono gli attori polacchi Jerzy Stuhr, nel ruolo di Filip Mosz, e Malgorzata Zajaczkowska in quello della moglie Irena.

Stuhr offre un'interpretazione intensa e convincente nel ruolo del marito ossessivo e voyeurista, rendendo splendidamente il graduale scollamento dalla realtà del personaggio.

Due protagonisti in stato di grazia

La Zajaczkowska è altrettanto brava nell'evidenziare attraverso lo sguardo e i silenzi il turbamento e il disagio di Irena. Entrambi gli attori sono in stato di grazia.

Il cineamatore

Il cineamatore (1979) - La critica e i premi

Presentato al Festival di Mosca del 1979, Il cineamatore ottenne un buon riscontro da parte della critica, che elogiò la regia di Kieślowski e le prove degli attori protagonisti.

Il film si aggiudicò importanti riconoscimenti come l'Orso d'argento per il miglior regista a Berlino e il Grand Prix al Festival du cinéma nordique di Rouen.

Un film ancora di grande attualità

A distanza di oltre 40 anni dall'uscita, la critica continua ad apprezzare l'opera di Kieślowski per la modernità delle tematiche trattate, che risultano quanto mai attuali.

Il cineamatore (1979) - Perché vederlo oggi

Il cineamatore è un film che merita di essere (ri)scoperto per la maestria registica di Kieślowski, per le magnifiche interpretazioni di Stuhr e Zajaczkowska e per i temi universali che affronta, dalla deriva ossessiva di una passione al graduale disfacimento di un rapporto.

Un'opera senza tempo, intensa e coinvolgente, che racconta le zone d'ombra dell'animo umano e le dinamiche più nascoste di una relazione di coppia.

Il film possiede quindi una sorprendente modernità e riesce ancora oggi a emozionare, fare riflettere e suscitare il dibattito del pubblico. Assolutamente da (ri)vedere.

Riassunto de Il cineamatore

Il cineamatore è un film del 1979 diretto da Krzysztof Kieślowski con protagonisti Jerzy Stuhr e Malgorzata Zajaczkowska. Racconta la storia di Filip, impiegato con la passione per la videocamera che inizia a filmare di nascosto la moglie Irene causando forti tensioni nella coppia.

Quello che sembra un innocuo hobby ben presto diventa per Filip un'ossessione distruttiva, tra continui conflitti con Irene e una crescente popolarità nell'underground amatoriale. Attraverso sapienti primi piani, campi e controcampi, Kieślowski indaga le zone d'ombra della psiche umana.

Temi centrali sono la deriva liberticida della passione di Filip, l'annullamento della privacy di Irene e il graduale scollamento dalla realtà del protagonista. La videocamera diventa strumento di un sadico potere sulla moglie. Grande prova degli attori protagonisti Stuhr e Zajaczkowska.

Presentato a Mosca e vincitore dell'Orso d'argento per la regia a Berlino, il film impressiona ancora oggi per la modernità delle tematiche affrontate e la maestria registica di Kieślowski. Un'opera universale da (ri)scoprire assolutamente.

9 Film Simili

Valuta il film o la serie

fill-star
fill-star
fill-star
fill-star
fill-star
fill-star
fill-star
fill-star
outline-star
outline-star
Valutazione: 8 Numero di voti: 151

Condividi